Snipe Open Day a Caldonazzo

davCaldonazzo, 4 agosto 2018  – Commento e foto di Antonio Bari

Sinceramente non mi aspettavo così tanta gente allo Snipe Day il 4 agosto… E invece 13 persone si sono presentate alla Velica per provare lo Snipe per un giorno.

4 ragazzi (più una bambina come spettatrice, ma ha voluto provare anche lei…) e 9 adulti, con in sottofondo alcuni filmati degli ultimi mondiali (belli e coinvolgenti), hanno ascoltato prima la storia dello Snipe, poi un panorama generale sul mondo delle derive ed infine le motivazioni per cui un’imbarcazione con 80 anni di storia alle spalle, alla faccia di tutti i progressi tecnici e le decine di barche in circolazione, abbia ancora successo in tutto il mondo. Continua a leggere “Snipe Open Day a Caldonazzo”

In ricordo di Gianfranco Bragantini

allenamento-su-ambra2-a-brenzone.jpgHa raggiunto suo fratello Alberto e ora navigano nuovamente assieme. Ci ha lasciato in questi giorni Gianfranco detto “ciccio” (per la sua figura longilinea) ovvero il prodiere dell’equipaggio Bragantini del lago di Garda. Era un equipaggio leggero che conosceva tutte le brezze del lago e non solo. Sempre favoriti con arie leggere, erano comunque competitivi in tutte le condizioni. Faceva parte della “vecchia” guardia e a bordo di “Ambra” aveva combattuto con Renato Bruni, Giorgio Brezich, Giuliano Demattè, Giorgio Longo, Sergio Morin e molti altri. Tra i trascinatori della numerosa flotta Verona Ovest degli anni 70 e 80, nel 1983 aveva conquistato il campionato italiano Master in una delle sue prime edizioni.  Con lui perdiamo un altro pezzo di storia dello snipe ed un grande amico sempre disponibile e di grande compagnia. Un abbraccio alla moglie ed al nipote Davide, che ci ha inviato le foto allegate, che era stato da loro instradato alla vela e allo snipe.

Qua il link riguardante il fratello Roberto Bragantini

1)      Da sinistra: Alberto Bragantini, Ettore Lipari, Gianfranco Bragantini

2)      Gianfranco Bragantini con la pronipote Carola: grandi insegnamenti alle nuove leve

Campionato dell’Adriatico

ChioggiaAmici Snipisti

A malincuore il Circolo Nautico Chioggia annuncia di rinunciare all’organizzazione del Campionato Adriatico 2018; come sicuramente sapete la nostra regata sarebbe giunta quest’anno alla 63^ edizione, possiamo tranquillamente sbilanciarci nel dire che rimane una delle più antiche regate per la Classe Snipe in Italia. Non vogliamo ripercorrere qui la storia di questa regata (peraltro lo potete fare sul nostro sito http://www.circolonauticochioggia.it/web/guest/storie-di-regate-e-trofei dove è stata pubblicata una, crediamo bella e interessante, ricostruzione storica e fotografica), ci limitiamo a dire che da alcuni anni, complice una data infelice e il nostro isolamento in Zona Veneto, la regata è sopravvissuta con numeri minimi, grazie soprattutto all’amicizia che ci lega ad alcuni equipaggi della XIII^ e della XI^ Zona. Quest’anno molto probabilmente non sarebbe nemmeno stato raggiunto il numero minimo di imbarcazioni ed equipaggi per giustificare l’impegno nostro, dei giudici di regata, dei soci che collaborano nella logistica e nell’assistenza, per questo motivo abbiamo preferito rinunciare all’organizzazione di questa edizione. Crediamo che questa pausa ci permetterà di analizzare meglio e con maggiore urgenza la situazione perché vogliamo  sia chiaro che il nostro non è un addio ma un semplice arrivederci, la nostra regata tornerà, magari con un format diverso e con diversa cadenza temporale, ma la storia del Campionato Adriatico deve proseguire come deve proseguire, con il nostro impegno e il vostro aiuto il rapporto tra Chioggia e la Classe Snipe. Grazie a tutti per la comprensione, a presto

Corrado Perini

Stazze

stazze-j-eu.jpgLa SCIRA, grazie alla disponibilità di Antonio Bari, offre agli snipisti che non hanno la possibilità di farlo presso la propria flotta, la possibilità di pesare la propria barca durante il campionato master di Molveno.
La stazza sarà effettuata venerdì a partire dalle ore 16, sabato e domenica in orario da concordare in base a chi ne farà richiesta.
Per prenotarsi è sufficiente inviare una email ad Antonio Bari(antonio.bari9@gmail.com). L’ordine e la priorità, in caso di richieste eccessive, verranno stabiliti in base alla data di invio della richiesta e dell’oggettiva situazione della flotta (presenza o meno dello stazzatore, difficoltà logistiche ecc.)

Proposta Campionato Italiano 2019

Alcune settimane fa, grazie all’interessamento di Pino Borghese, ho avuto il piacere di incontrare il Presidente della FIV Francesco Ettorre, incontro a cui ha partecipato anche Ivo Gattulli.

Dopo aver parlato un pò della nostra classe, e aver illustrato i nostri programmi abbiamo chiesto un aiuto per un ulteriore possibile sviluppo della Classe.

Ettorre ci ha illustrato un suo progetto: l’ideazione di un Campionato Italiano a Classi congiunte.

Per questo progetto, ad inizio settimana sono stata contattata dal Consigliere Pietro Sanna, a cui ho inoltrato il link delle nostre regole di Classe per la conduzione di un Campionato Italiano, https://www.snipe.org/images/2018Rules/SCIRA_2018_Rules-of-Conduct-final.pdf, specificando le zone di diffusione dello snipe in Italia.

Ieri la segreteria Fiv ci ha mandato una richiesta formale, in merito alla programmazione dell’attività del prossimo anno, per  invitarci a valutare la possibilità di organizzare il nostro Campionato Italiano in collaborazione con altre Classi riconosciute, affini sia per diffusione territoriale che per caratteristiche e specifiche tecniche, che ho girato ai Capitani di flotta, affinchè mi facciano sapere qual’è la vostra opinione in merito.

Un caro saluto a tutti

Daniela

 

Briseide

Briseide

20 giugno 2018 09:30 UTC, arrivo.

13 giorni 19 ore x 2330 miglia

Grazie della vostra compagnia festeggiamo al Peter’s cafè sport di Horta, “la piazza” ritrovo di chi, per mestiere o spirito d’avventura, passa di qui ( quasi tutti quelli che tornano da Ovest, primo Colombo) .

Ciao a tutti e alla prossima!

III Regata Zonale IV Zona

ToBo

Bracciano, 17 giugno 2018

12 Snipe  alla partenza e due prove molto tirate e combattute dopo una lunga attesa del vento. Poi entrato fortemente variabile in intensità e direzione da N-NW.
Numerosi cambiamenti di posizione in funzione del bordeggio, dell’intuito (per così dire) degli equipaggi. Arrivi con flotta compatta ed agguerrita. Vincono Tozzi-Borrelli con un primo, un secondo e due coppe (vedi sotto). Seguiti da Morani-Romani e Staccioli-Iasiello. Quarta piazza per Piperno-Fierli e Gattulli-Passariello.
Uno splendido pomeriggio di vela sul lago di Bracciano anche questa domenica con moltissime vele in acqua e conferma della vitalità della classe e del livello tecnico e di passione dei suoi regatanti.  Prossimo fine settimana pausa. Intanto “buon vento” (e anche buona onda viste le condizioni …) agli equipaggi – prodieri – accompagnatori “quartzonari e non” impegnati nel Mondiale Master.
Per gli altri appuntamento alla Nastro Azzurro del 29/06. Per tutti ci vediamo per la IV zonale il 7 luglio.

La  classificaIII_Zonale_AVVV