Trofeo Mignani: il resoconto di Alberto Perdisa

I vincitori trofeo MignaniRiccione, 25 – 26 luglio 2020

Secondo fine settimana nelle acque di Riccione per la disputa del tradizionale trofeo challenge intitolato a Manlio Mignani, grande giudice di regata internazionale e storico Snipista. Dopo il netto successo di Tom e Giulio Stahl della settimana precedente con quattro vittorie su cinque prove ci si aspettava una reazione degli equipaggi locali che puntualmente è avvenuta. Francesco Rossi e Marco Rinaldi hanno infatti vinto tutte le 5 prove in programma con impressionante autorevolezza. Ma veniamo alla cronaca delle singole regate. Si comincia sabato con il vento indeciso se effettuare la rotazione a destra rendendo arduo il posizionamento del campo da parte del Comitato di Regata presieduto dall’ottima Maria Federica  Onoratoi.  Rossi –Rinaldi prendono subito il comando di una difficile prima prova seguiti da un inedito equipaggio composto da Dario Luciani, che ricordiamo vincitore di un campionato mondiale 420, con a prua il veterano Stefano Selleri.  La poppa registra la rimonta di Alberto Perdisa –Marco Ceccarelli che conquistano la seconda posizione e si avvicinano ai primi ma sono troppo distanti dal duo di testa per riuscire ad attaccare. Terzi al traguardoTom Sthal –Giulio Stahl autori di un recupero notevole, quarti Paolo Fuzzi – Stefano Muccioli e quinti Luciani – Selleri. Continua a leggere “Trofeo Mignani: il resoconto di Alberto Perdisa”

Regata Zonale Molveno

btr

Molveno, 25 luglio 2020

Una sola prova oggi a Molveno. Questa la classifica provvisoria

1 Pietro Fantoni & Alberto De Paoli
2 Gabriele Bernardis & Filippo Casagranda
3 Romeo Piperno & Alexandre Tinoco
4 Alberto Schiaffino & Andrea Cabrini
5 Andrea Piazza & Daria Cattarozzi
6 Fabio Rochelli & Daniela Semec
7 Marco dei Rossi & Tommaso Bellato
8 Enrico Michel & Mathilda Michel
9 Giuseppe D’Orazio & Ilaria Maraner
10 Silvano Zuanelli & Carlo Prada
11 Margherita Bensa & Arianna Huber
12 Massimo Cigalotti & Emanuela Mazza
13 Roberto Casarini & Marco Cremonini

Bracciano: il resoconto di Ivo Gattulli

IMG_20200720_082700_154La Zonale dello scorso week end sarebbe dovuta essere la quarta zonale della stagione 2020 in IV Zona, penultimo atto del Campionato iniziato (provvidamente) a Febbraio, nelle acque quest’anno mai del tutto invernali di Anzio, e invece.. penultimo atto lo è stato sì, ma di un Campionato monco, ridotto draconianamente a sole 3 tappe, che si concluderà, per la prima volta da quando Enea prese a calci Turno, ai primi di Agosto.

Fatto sta che lo scorso w.e., dopo appena 5 mesi di break, un lock-down, svariati punti percentuali di PIL in meno, e la Ferragni che cerca un camerino dentro gli Uffizi (con buona pace del Magnifico che almeno non ha dovuto assistere anche a tale scempio), siamo riusciti finalmente a tornare in acqua, al sabato per una Sociale, condita da condizioni a dir poco.. eterogenee, a far da aperitivo (chiamarlo warm up fa ridere) alla Domenica di Zonale, nella quale abbiamo condiviso il Campo con Classe A (Zonale pure per loro), FD e Contender (per loro invece Nazionale), in una versione iper-fritto-misto-di-lago che sicuramente non è facile da gestire ma che tutto sommato si è rivelata meno peggio di quanto ci si potesse ragionevolmente aspettare.. almeno per gli snipe!

Continua a leggere “Bracciano: il resoconto di Ivo Gattulli”

A RICCIONE DOMINA CHIOGGIA..!

Podio RiccioneFinalmente in regata e finalmente in Romagna, questo è lo slogan dello scorso fine settimana a Riccione. Per questa regata Zonale valida per l’assegnazione del prestigioso trofeo Mattia De Carolis dodici Snipe al via in due giornate soleggiate. Il vento ha fatto qualche capriccio e l’abituale brezza termica che in estate caratterizza l’Adriatico  è entrata decisa solo nel pomeriggio di domenica con un’ultima spettacolare regata mentre le due prove di sabato e le prime due di domenica si sono caratterizzate per corrente e vento instabile e oscillante con notevoli buchi.  Chi meglio dei nostri amici chioggiotti, abituati a simili difficoltà,  poteva interpretare condizioni così difficili e particolari? Tom Stahl con a prua l’ennesimo figlio, questa volta Giulio, dopo un sesto posto nella prima prova vinta dal top team composto da Francesco Rossi –Marco Rinaldi, ha inanellato quattro strepitose vittorie. Tom ha regolato tutti non solo con le ariette ma anche nell’ultima prova ventosa.  L’ altro equipaggio lagunare, quello composto dai bravissimi Massimo Schiavon e Maria Elena Balestrieri ha regatato molto bene finendo a pari punti con Rossi –Rinaldi, nonostante una relativa conoscenza del loro nuovissimo Snipe DBR1 ergo: ci si aspetta grandi cose da loro.  Al di sotto delle aspettative la prova di Francesco Scarselli che per l’occasione imbarcava Giuseppe Prosperi ed era tra i favoriti, regolari e sempre nelle prime posizioni ma mai vincenti. Seguono Paolo Fuzzi –Stefano Muccioli,  già sul podio allo scorso Mondiale Master in Portogallo e autori di boline strepitose. L’Ammiraglio  si sa, è velocissimo nelle acque amiche e forse i riccionesi potevano  fare anche di più nelle acque di casa.  Al sesto posto in classifica un equipaggio di veri marinai, i veterani Gian Marco Pepe –Francesco Fontana detto Krantz,  veloci con poca aria anche se penalizzati da vele tipo galeone del ‘700. Sotto tono Alberto Perdisa –Marco Ceccarelli, in evidenza solo nella prima prova della serie, condotta per larga parte e nell’ultima, vanificata da un piccolo inconveniente e relativo Ocs. Voglio citare tutti i concorrenti, a mio avviso bravissimi : Pino Borghese con la figlia Alessia, in grande crescita, i giovani, finalmente dei giovani che si affacciano allo Snipe, Stefano Grulli –Pietro Francolini a bordo della barca del loro inedito coach Alessandro Turchetto: bravo Alessandro così si fa per promuovere una barca che in altre parti del Mondo ha sfornato equipaggi da Olimpiade.  Peppe D’Orazio con Marifè Onorato a bordo dello storico Mattì della famiglia De Carolis, spesso davanti a barche più nuove di 30 anni. Maurizio Benelli –Marco Tenti,  i più simpatici a terra e spesso sorprendenti in mare.  Poi Roberto Casarini –Marco Cremonini, abituali e graditissimi ospiti del Centro Velico Città di Riccione e correttissimi in acqua. Per finire si deve citare la sempre perfetta ospitalità del circolo organizzatore con splendidi premi, una cena perfetta e un presidente che ha anche presieduto il Comitato di regata e anche lo Spritz di cui solo il nostromo Luciano sa la ricetta: cosa volere di più?  Nel prossimo fine settimana,  stessa spiaggia stesso mare, si replica con il tradizionale trofeo intitolato a Manlio Mignani. Attendiamo altre barche che si uniscano alla nostra simpatica combriccola, il divertimento in mare e a terra è assicurato. Come sempre: viva la Romagna!

Alberto Perdisa

classifica Riccione 18-19 luglio