CAMPIONATO ZONALE IX^ ZONA

Quest’ anno avevamo fatto tutto per bene…….: avendo in programma una Nazionale avevamo coinvolto due nuovi equipaggi tornando alle sette barche dell’ entusiasmo iniziale ed eravano poi riusciti con fatica ad inserire nelle date libere dal ricco calendario nazionale quattro prove: 23 agosto, 18 settembre e 3-4 ottobre 2020.
La sorte, che non ci era sembrata amica dopo l’ annullamento della prima data ed i dubbi sulle successive, ci ha poi ricompensato, a ufo, con il Campionato Italiano; poi una volta capito che sarebbe stato difficile avere conferma dai Circoli del Calendario di Zona abbiamo impiegato dapprima una e poi tutte e tre le giornate per il campionato zonale. Anche se sono saltate tutte le tattiche e gli scontati ed irrinunciabili duelli del campanile la classifica dello zonale, calcolata sulle tre giornate e senza scarti, ha premiato ancora una volta Marco D’Ambrosio/ Paolo Orlandi-Paola De Carolis, seguiti da Giuseppe D’Orazio/Ilaria Maraner e Federico Cerimele/Pierpaolo Petrelli a bordo di un veterano Fiberglass, acquistato con il contributo della classe e finora sottoutilizzato fino all’ arrivo di due ex ragazzi cresciuti sugli Optimist e sui Laser e tornati su una deriva dopo anni di regate d’ altura di buon livello. Da non dimenticare anche Cosentino/Pasini, una coppia eterogenea per eta’ ed interessi velici che si e’ formata all’ ultimo momento complice un Lillia, gia’ della classe e 3^ assoluto (2° italiano) con Paoletti all’ Italiano di Trieste del 2006, che da anni sonnecchiava, pieno degli acciacchi dell’ eta’ e dei bei ricordi giovanili. A parte qualc-UNO che riesce piu’ spesso ad avvicinarsi ai piani alti della classifica, gli altri regatanti sono noti a voi tutti; definiti anche “Juniores Aprutini” sono
ancora animati da buona volonta’, alla perenne ricerca di una buona tecnica e dell’ incontro, improbabile, con la barca vincente. Comunque essere riusciti a portare avanti il Campionato Italiano e lo Zonale in un
anno difficile per tutti, nel silenzio organizzativo di classi piu’ titolate, ha aumentato la nostra considerazione nel Comitato di Zona ed e’ di buon auspicio per l’ ingresso di chi si e’ affacciato a vedere le nostre regate di settembre e sara’ certamente attratto dal vicino e prossimo Europeo di Spalato.

Beppe D’Orazio

Assemblea ordinaria annuale

Sabato 14 novembre, si è svolta, in forma on line, l’Assemblea Ordinaria Annuale, in seno alla quale è stato approvato il Calendario Nazionale 2021.

Campionato Italiano Assoluto Anzio8 – 11 luglio
Campionato Italiano MasterLedro31 luglio – 1 agosto
I Regata Nazionale – Duca di GenovaPunta Ala17- 18 aprile 
II Regata Nazionale – Duca di GenovaTorbole 21- 23 maggio
nazionale solo 22 -23
III Regata Nazionale – Duca di GenovaChioggia19 -20 giugno
IVRegata Nazionale – Duca di GenovaRimini 25 – 26 settembre

Sono inoltre già stabilite a calendario

Memorial “Ezio Braga”Luino 15- 16 maggio
German Open Caldonazzo 28 – 30 maggio

Oltre ai due eventi internazionali

Campionato Mondiale MasterSt. Petersburg (Florida) 8 – 15 maggio
Campionato Europeo AssolutoSpalato (Croazia)29 agosto – 4 settembre

Qui il vebale dell’Assemblea

Convocazione Assemblea Ordinaria Annuale

E’ convocata l’assemblea ordinaria annuale, online, il giorno 14 novembre ore 10.30, sulla piattaforma ZOOM, con il seguente ordine del giorno:

  1. Relazione del Segretario sull’attività sociale
  2. Approvazione del bilancio consuntivo e preventivo
  3. Quote sociali
  4. Calendario regate 2021
  5. Riorganizzazione stazzatori di flotta e nazionali
  6. Premiazione Trofeo Duca di Genova e Beccaccino d’Oro 2020
  7. Varie ed eventuali.

L’assemblea è aperta a tutti i soci: per la partecipazione siete pregati di chiedere il codice di accesso la vostro Capitano di Flotta o Delegato Zonale

Annullato il Winter Trophy – Campionato Italiano Master

Visti i recenti appelli del Governo ad evitare spostamenti non necessari, vista il momento particolarmente difficile ai fini della sicurezza sanitaria per il Covid 19, il Circolo della Vela Talamone ASD, ritiene opportuno e necessario annullare il ” Winter Trophy – Campionato Italiano Master “, in programma nei giorni 30-31 ottobre e 1 novembre 2020.

Campionato Italiano Master- XII Winter Trophy

Foto di Paolo Cardoni

On line il Bando di Regata del XII Winter Trophy e del Campionato Italiano Master che si disputeranno a Talamone nei giorni 30 -31 ottobre e 1 novembre 2020.

Come da punto C.5 del “Protocollo”, le iscrizioni dovranno essere effettuate unicamente tramite:
• l’App My Federvela;
• o sul sito FIV all’indirizzo https://iscrizionifiv.it ;
• o https://iscrizionifiv.it/iscrizioni/index.html?r=25250 per il Winter Trophy – https://iscrizionifiv.it/iscrizioni/index.html?r=28256 per il Campionato Italiano Master.
entro non oltre il 22 ottobre 2020 compreso il pagamento della tassa d’iscrizione, mentre i concorrenti stranieri potranno iscriversi compilando il modulo allegato, inviandolo per posta elettronica alla segreteria raceoffice@cvtalamone.it

Coppa Città di Muggia

Dal sito del Circolo della Vela Muggia:

E’ on line il bando d’iscrizione alla 41ma COPPA CITTA’ DI MUGGIA – 27° TROFEO PINO SURACI!!!


Al seguente link trovate anche le info per le iscrizioni da effettuare entro il 14/10!
Vi aspettiamo a Muggia il 17-18 ottobre!

www.cdvmuggia.org/english-front-page/regate/

ATTENZIONE! Per ultimare l’iscrizione on line vanno allegati:
– all.3 FIV compilato
– copia bonifico iscrizione
– copia assicurazione (salvo FIV PLUS o AICL)

Campionato Zonale XI Zona nel segno dell’Ammiraglio

Splendido per qualità e partecipazione il campionato zonale Snipe per la XI zona con tre regate tutte disputate nelle acque di Riccione perché l’emergenza Covid ha comportato l’annullamento della prima zonale prevista i primi di aprile a Marina di Ravenna. E così è stato il Centro velico Città di Riccione, il vero covo degli Snipisti emiliano romagnoli ad occuparsi ottimamente dell’organizzazione. Uno staff eccezionale per simpatia e qualità con il presidente Ugo e la consorte Marifè, Beppe Prosperi, Paolo Fuzzi, il nostromo Luciano e tutti gli altri amici romagnoli a gestire al meglio la logistica a terra e in mare. Un campionato tutto estivo  con la partecipazione di alcuni equipaggi da altre zone che hanno contribuito al successo della manifestazione e a un livello tecnico alto.

La prima regata  si è disputata  nel fine settimana del 18 -19 luglio con la Coppa del Paladino in ricordo di un socio del sodalizio riccionese, un caro amico di cui tutti serbiamo il ricordo. Strepitosa prova di Tom Stahl con a prua il bravissimo figlio Giulio che dopo un sesto posto di esordio ha inanellato ben quattro vittorie. Ottimi anche Francesco Rossi con Marco “Reynolds” Rinaldi vincitori dell’unica prova lasciata dal cannibale Tom. Terzi i bravissimi Massimo Schiavon – Maria Elena Ballestrieri a precedere l’inedita coppia Francesco Scarselli – Giuseppe Prosperi e l’”Ammiraglio” Paolo Fuzzi con il fido Stefano Muccioli. Dodici barche al via con gli amici pescaresi e graditissimi ospiti Peppe D’Orazio e Pino –Alessia Borghese e l’affezionato alle nostre acque Roberto Casarini con Marco Cremonini della Velica Trentina. Arrivi ravvicinati con la flotta spaccata in due e prove spettacolari con un meteo molto favorevole.

Seconda regata il fine settimana successivo per il classico trofeo intitolato a Manlio Mignani, antico Snipista e giudice di regata internazionale. Questa volta Francesco Rossi e Marco Rinaldi, con il dente avvelenato per la sconfitta della settimana precedente, si sono presi la rivincita sugli equipaggi chioggiotti vincendo tutte le cinque prove in programma. A contrastarli Alberto Perdisa –Marco Ceccarelli, secondi in generale mentre gli Stahl, padre e figlio, questa volta si sono dovuto accontentare del terzo gradino del podio. Poi Giuseppe Prosperi –Andrea Martinelli , un po’ altalenanti, e il sempre veloce Paolo Fuzzi con il bravo Stefano Muccioli a prua. Undici barche al via.

Terza e ultima Zonale con la “Coppa delle Terme” che ha visto la partecipazione di numerosi equipaggi di altre zone tra cui alcuni tra i migliori d’Italia. Quasi una Nazionale con vittoria dei forti Dario Bruni –Emanuele Zampieri a precedere un veloce Alberto Schiaffino con a prua il giovane Andrea Cabrini. Terzo il Commodoro Pietro Fantoni con la nipote italo statunitense Anneke Meyer, quarto Romeo Piperno con il campione del Mondo Alexandre Tinoco a prua e poi Fabio e Daniela Rochelli, principe e regina dello Snipe italico. Quindici equipaggi al via e condizioni varie con un’ultima giornata in cinghia.

Da segnalare un nuovo acquisto per lo Snipe romagnolo, il velaio belga trapiantato a Rimini Jean Martin Grisar che ha imbarcato il figlio Federico e poi la giovane Maria Chiara Onorato. Ottime alcune sue prove ed evidente la sua esperienza velica e snipistica. Grazie a lui e alla gentile consorte gli equipaggi sono stati premiati con splendide borse e accessori realizzati con tessuto da vele riciclato.

Ma veniamo alla classifica finale con la meritata vittoria del Gran Master  Paolo Fuzzi con il bravissimo  Stefano Muccioli, presenti a tutte e tre le regate disputate.  Nell’ultima l’Ammiraglio ha imbarcato il forte veterano Krantz Fontana e ha ribadito le prestazioni delle prime due prove . Dopo il podio al Mondiale Master in Portogallo e tanti ottimi piazzamenti Paolo e Stefano sono stati anche qui  sempre nelle primissime posizioni anche al cospetto dei migliori d’Italia e il titolo li premia. Campioni zonali e vincitori anche del prestigioso trofeo challenge intitolato a Mattia De Carolis. Secondi Alberto Perdisa –Marco Ceccarelli autori di buoni spunti ma anche di grossolani errori e clamoroso risultato e medaglia di bronzo per Maurizio Benelli, campione di simpatia con a prua  Marco Tenti, in crescita sul loro Lillia e veloci nonostante siano pesi massimi. Peccato per  Francesco Rossi, assente all’ultima regata e per Giuseppe Prosperi che ha disputato le prove iniziali a prua di Scarselli. Comunque Beppe si è poi rifatto ampiamente a Pescara vincendo con autorevolezza il titolo di campione italiano con Andrea Schiaffino a prua e entrando con questo grande risultato negli annali della vela.  L’Undicesima zona è orgogliosa dei suoi campioni!

Alberto Perdisa

L’ammiraglio in azione
L’ammiraglio nel secolo scorso