CAMPIONATO NAZIONALE 2014: CONTROLLI PREVENTIVI DI STAZZA

Gino Costantini

Gino Costantini

Gino Costantini contribuisce all’attivita’ della classe anche con il suo valido impegno sia nella direzione ed esecuzione delle operazioni di stazza durante le piu’ importanti manifestazioni Nazionali ed Internazionali sia nella formazione degli stazzatori.

In vista del campionato nazionale pubblichiamo il promemoria che Gino ha preparato per tutti i partecipanti.

“Si ricorda che le barche che partecipano al Campionato devono, già all’atto dell’iscrizione, essere in regola anche con le Regole di Classe attinenti la stazza, e presentarsi già regolarmente stazzate, vele comprese.

  • Nella regata potranno essere usate non più di 2 mute di vele.
  • Non saranno ammesse alla regata barche con il medesimo numero velico.

Considerati i ristretti tempi stabiliti dal Bando di Regata per i controlli preventivi di stazza, le attrezzature messe a disposizione per tale scopo non potranno venir utilizzate, se non in tempi diversi da quelli programmati o comunque necessari, per misurazioni private estranee ai controlli ufficiali.

La programmazione dell’accesso ai controlli sarà a cura del Circolo Organizzatore, e dovrà tenere  conto che il tempo previsto per il controllo di ogni barca sarà di 15 – 20 minuti.

Le barche dovranno presentarsi al controllo presentando i seguenti documenti:

a) il proprio certificato di stazza, originale e fotocopia;

b)​ una certificazione della segreteria della regata attestante l’avvenuto pagamento della tassa associativa SCIRA dovuta per l’anno in corso;

e, se la barca vuole usare un numero velico differente dal proprio numero di scafo:

c)​ una certificazione della segreteria della regata attestante l’avvenuto pagamento della tassa associativa SCIRA dovuta per l’anno in corso per la barca di cui usa il numero velico.