Lago d’Orta, Regata delle Darsene: il commento di Maurizio Huber

logo Snipe“Il vento da Sud, tipico del Lago d’Orta, che è l’Inverna, ha soffiato regolarmente permettendo due belle prove al cospetto di 19 equipaggi italiani più un equipaggio della Repubblica Ceca che è venuto appositamente da noi essendo amante del Lago d’Orta.

La vittoria è andata a Conelli-Paracchini del Circolo Vela Orta che si sono imposti su Albertoni-Albertoni e Brambilla-Albertoni sempre del Circolo Vela Orta.

La nutrita flotta di Orta è riuscita a mettere in acqua tutti i 15 Snipe di stazza al Circolo, rispondendo al nostro richiamo di festeggiare in un unico evento i favolosi anni Ottanta/Novanta del Lago d’Orta che in quel tempo schierava ben tre flotte con 18 Snipe.

Hanno regatato due prodiere super juniores di 12 anni del Circolo Vela Orta che si chiamano Giulia Carena e Greta Huber, alla prima avventura sullo Snipe.

Da notare la presenza di due equipaggi del Verbano Yacht Club di Stresa, uno del Circolo Velico Porto Ceresio e infine l’equipaggio della Repubblica Ceca dello Yacht Club di Praga.

La Regata delle Darsene ha avuto una perfetta organizzazione, sia dal punto di vista nautico con 5 barche di assistenza a motore più il battello giuria.

Il contorno serale è stato magistralmente organizzato nelle due darsene di proprietà Huber e Albertoni, che hanno ospitato per una cena e un apericena  tutti gli equipaggi con la presente di 65 persone a serata. A livello di marketing ancora una volta l’azione di offrire  barche in prestito a equipaggi desiderosi di regatare ha potuto creare un gruppo di 20 barche.

A nostro avviso questa formula dovrebbe essere sempre seguita dalle flotte zonali.”