Fantoni e Cerni brillano a Riccione

foto courtesy Snipe Today

foto courtesy Snipe Today

Al Trofeo Mignani di Riccione vincono Pietro Fantoni e Laura Cerni. Qui la foto di gruppo alla premiazione e sotto la Classifica finale dopo 5 prove con uno scarto.Ecco il commento di Alberto Perdisa.

Bel fine settimana quello trascorso a Riccione dove finalmente si è affacciata l’estate consentendo, per la gioia degli snipisti presenti, cinque splendide prove come da programma. Sin dalle iscrizioni si capisce che, come spesso accade, da queste parti le cose le fanno per bene e il gadget per i regatanti non è la solita maglietta ma uno splendido accappatoio ricamato in micro fibra.

Al sabato il vento dapprima ha soffiato a circa 14 nodi da nord –est con forte corrente e un discreto moto ondoso, poi l’aria è calata un po’ ma mai sotto i 10 nodi. La prima prova, come del resto tutte le altre della serie, ha visto la forte coppia Pietro Fantoni –Laura Cerni, insidiata solo nella prima bolina ma poi capace di allungare agevolmente.

Buon secondo posto di Alberto Perdisa –Marco Rinaldi a precedere Filippo Perdisa –Aimone Fabbri. Seconda prova dunque con un po’ meno pressione e primo posto mai in discussione. Secondi i giovani Perdisa jr-Fabbri  a precedere la coppia Tom e Jacopo Stahl.

Terza prova di giornata e simile copione con Fantoni –Cerni inizialmente in difficoltà ma poi dominatori da metà regata in poi a precedere Stahl –Stahl e Giuseppe Prosperi –Federica Biondi.

A terra, meritato riposo per tutti in attesa della cena a base di pesce alla griglia che ha reso celebre questa regata. Difficile eguagliare tanta abbondanza e qualità e l’ambiente particolare, caloroso e amichevole, di questo storico club nautico.

Domenica la temperatura è decisamente estiva, il mare è piatto e soffia una brezza che varia dai 5 agli 8 nodi. Anche in queste condizioni Pietro e Laura confermano la loro superiorità. Nella prima prova sono inizialmente insidiati da vicino da Perdisa sr –Rinaldi che alla fine concludono secondi. L’inedita coppia dagli inediti ruoli Stefano Selleri –Francesco Rossi è autrice di un’ottima prestazione ma viene beccata in Ocs. Terzi finiscono quindi Prosperi –Biondi.

Ultima prova della serie con i giochi aperti per i due gradini più bassi del podio al quale possono ambire quattro equipaggi.

Alla fine dietro al dominatore da Moruzzo giungono Stahl e Prosperi che si aggiudicano quindi la seconda e terza posizione in classifica generale a precedere di un solo punto Perdisa jr e Perdisa sr.

Come commento finale devo dire che, alle spalle della coppia dominatrice Fantoni -Cerni, le regate sono state particolarmente combattute, incerte e ravvicinate con ottimi spunti anche da parte dei locali Fuzzi –Batarra e Gallinucci (detto “il gallo”) –Filipucci che hanno spesso regatato nel gruppo di testa per poi perdere posizioni via via.  Veloci come sempre Guadagni –Amato e, a tratti, Gianmarco Pepe – Marco Prosperi, penalizzati del loro eccessivo peso.

Premiazione emozionante, con sontuoso buffet, a ricordare il grande giudice di regata internazionale e snipista Manlio Mignani.

Da parte mia desidero esprimere un sentito ringraziamento al presidente e a tutto lo straordinario staff del club nautico Riccione, all’ ottimo presidente del cdr  Franco Pagliarani, al vulcanico e attivissimo Giuseppe Dimilta e a Paolo Fuzzi che qualche anno fa propose, con la passione e l’entusiasmo che lo contraddistinguono, di dedicare a Manlio questa regata che vuole divenire una “classica” per lo Snipe italiano.

Adesso vi aspettiamo in Romagna per la coppa “Tamburini” di Rimini del prossimo fine settimana.   MIGNANI RICCIONE