A Chioggia lo Snipe Day è Festival delle derive

Corrado Perini ci comunica che:
La seconda edizione del Festival delle derive, 10 giugno 2012, è stato un grande successo organizzativo; la formula della manifestazione, giro della Perognola a tempi compensati per tutte le derive e le classi ex olimpiche, era piaciuta da subito anche in occasione della prima edizione, ma quest’anno il successo organizzativo è stato ancora più completo oltreché fortunato per le condizioni meteo che hanno permesso lo svolgimento del percorso da parte di quasi tutte le imbarcazioni nonostante la forte corrente che ha messo tutti in difficoltà nella prima parte del tracciato.
27 le imbarcazioni presenti:
8 Snipe, 8 Laser delle diverse categorie, 3 420, 1 470, 1 Tridente, 2 skiff dell’Università di Padova che ringraziamo per la partecipazione, un bellissimo Soling  e un’altrettanto bella Star e 2 Dinghy; ottima l’idea degli istruttori Riccardo Chiereghin e Francesca Zennaro di lasciare a terra gli Optimist (dimostratisi troppo lenti l’anno scorso) e formare equipaggi di ragazzini sui Laser.
La forte corrente contraria metteva subito in difficoltà il Tridente, male armato e sporco in carena, la barca sociale guidata da Riccardo Ravagnan non riusciva a battere la corrente e indietreggiava gradualmente verso la barena; a questo ritiro seguiva quello del 420 sociale guidato da Andrea Sambo e Sandra Bertotto, troppo preoccupati di svuotare l’acqua imbarcata per potersi occupare anche della regata. L’organizzazione poi chiudeva un occhio sul rispetto delle bricole e delle peocere più prossime alla bocca di porta dove una incredibile marea entrante metteva in grossa difficoltà le imbarcazioni più lente.
Lungo il Canale della Perognola la regata entrava nel vivo con lo skiff condotto da Silvia Zennaro e Martina Bassetti che allungava progressivamente nelle andature portanti distaccando la Star di Melato padre e figlia e Andrea Moronato e un gruppo di snipe accompagnato da un brillante Roberto Ballarin con il Dinghy; poi la Perognola svolta a SE e si immette nel tratto lagunare dove l’andatura diventa più di bolina, lo skiff perde velocità e viene superato da una spettacolare Star che vince in tempo reale davanti appunto allo skiff e allo snipe di Tom e Teo Stahl.
Con i tempi compensati dominano i Dinghy, Roberto Ballarin è il vincitore di questa seconda edizione del Festival e precede il vincitore dello scorso anno, lo Snipe della fam. Stahl, terzo il nuovo Dinghy blu di Ezio Donaggio.
Classifica e foto:
http://www.circolonauticochioggia.it/FestivalDerive2012_B.html
Courtesy Circolo Nautico Chioggia