Il Presidente Renato Bruni e l’accoglienza di Cremona

Capitan Renato Bruni

il Presidente Renato Bruni ha preparato per i suoi ospiti un vero e proprio comitato d’accoglienza! Il ritrovo è proprio nel centro di Cremona, sotto il Torrazzo, al ristorante “Il Violino” dello storico snipista Emilio Babini. Gran buffet di benvenuto con specialità locali, poi tutti via, al Palazzo del Comune dove nella Sala delle Riunioni, ascoltiamo le parole dell’Assessora allo sport, (guarda caso anche lei snipista e prodiera di Lina, moglie  di Emilio) …..che poi ci presenta il professor De Lorenzi, celeberrimo violinista che suonerà per noi due brani con uno Stradivari dal suono divino!

Due pezzi da brivido, con uno strumento dal suono unico … come il suo valore! Nella sala museo dei pezzi rari, ci viene raccontata, la storia dei liutai più famosi che hanno magnificato Cremona in tutto il mondo. Strumenti che hanno oltre trecento, quattocento anni, tenuti in vetrine di cristallo, ma che vengono anche tolti e suonati, per tenere sempre vivo il loro suono e la loro incredibile cassa armonica.

L’assemblea inizia puntualmente e scorre liscia fino all’ora di pranzo. Lo Chef ci delizia con delicate prelibatezze cremonesi, ed i vini scelti con cura non sono certo da meno! Il pomeriggio continua nella saletta riunioni dove  prosegue e finisce la nostra assemblea.

E’ stata una bella giornata che ci ha riservato anche un apprezzato momento culturale, non solo per noi capitani, ma anche per i familiari al seguito, che hanno potuto visitare Cremona guidati dalla gentile signora Babini. Al Capitano, Presidente e fresco Socio Onorario della Classe Snipe va il nostro sincero ringraziamento per l’ottima accoglienza riservataci. Grazie Renato.