German Open 2022, Polish Cup, John Broughton European Cup, 10-12 giugno 2022



Si è appena concluso il campionato German Open, che torna a Caldonazzo dopo due anni di sospensione a causa del Covid. 41 erano le barche iscritte al campionato, di queste 16 erano costituite da equipaggi tedeschi, croati, polacchi, norvegesi e spagnolo.
Il vero spirito del German Open, giunto alla sua 19^ edizione, si è percepito fin dal nostro arrivo il venerdì mattina; dopo aver scaricato le barche, infatti, il circolo di Caldonazzo ha accolto i regatanti con il primo pasto della giornata, a base di Leberkäse, un piatto tipico tedesco che è ormai un must della manifestazione.
Dopo un iniziale rafforzamento del vento siamo scesi in acqua speranzosi di poter svolgere le due prove previste da regolamento, ma la giornata si è rivelata improduttiva, in quanto, a causa dell’assenza di vento, le due prove sono state annullate dopo la partenza; siamo tornati a terra  senza alcuna classifica. A sollevare l’umore dei partecipanti, a terra li attendeva però un’abbondante grigliata di spiedini e patate arrosto. Dopo la cena, il gruppo juniores ha proseguito la serata in quel di Trento.
Il secondo giorno si è aperto alle 10 con il corso per il passaggio da stazzatori zonali a nazionali, nel quale Antonio Bari, figura tecnica di grande esperienza, ha iniziato la formazione dei futuri stazzatori nazionali. Successivamente la tipica gara “Dragon Boat” si è disputata tra i regatanti, che si sono divisi in due squadre e hanno remato fino al traguardo, con la vittoria per la squadra “Spritz”. Dopo diverse ore a terra, dovute alla totale assenza di vento,  intorno alle 17 l’attesa dei regatanti è stata ricompensata dall’arrivo di pochi, ma costanti nodi di vento, che hanno permesso la disputa di 2 prove, conclusesi appena in tempo per la cena: la fantastica porchetta allo spiedo, il cui profumo riempiva l’aria già dal mattino, esaltata dal Montepulciano d’Abruzzo.
Anche il terzo giorno, come nei primi due, il vento ha tardato ad arrivare, e le barche armate sono rimaste nel circolo fino alle 15.40; ammainata l’intelligenza le barche hanno raggiunto lentamente la linea di partenza e solo 10 minuti prima del tempo limite, una bava di vento ha consentito di dare inizio alle procedure di partenza. Il vento si e’ steso poiregolarmente consentendo però un’unica prova. Articolata la premiazione, che comprendeva la seguente classifica generale: ITA Dario Bruni & Francesco Scarselli, NOR Guillermo Garcia de la Concha & Dirk de Bock, ITA Alessandro Bari & Antonio Bari, ITA Paolo Lambertenghi & Maj Kristin Hansen Borgen, ITA Alberto Schiaffino & Andrea Cabrini;  I premi per il trofeo del campionato tedesco che sono poi stati conferiti a: 1) Rombauer Theodoro Coachman & Bomeisel Carlos Frederico, 2) Hoerterich Herbert & Izzo Federico, 3)Hautmann Guenter & Hautmann Gerhard; 4) Lischke Rainer & Muhlhuber Wolfram. La classifica del campionato polacco ha quindi premiato: 1) Kulesza Ewa & Nadlonek Patrycja; 2) Maciejewky Karol & Mirowsky Tomasz; 3) Kluza Krzysztof & Miler Tomasz poi Zakrzewsky Rafal&Wiercinska Agnieska; Sulejewski Krzysztof & Khmielewska Alicja. Ultimo ristoro con wurstel e birra e poi, per molti, la partenza verso casa.
E’ doveroso un ulteriore ringraziamento all’ AVT di Caldonazzo per l’ospitalità che ci riserva in ogni sua manifestazione, e a tutti gli organizzatori e collaboratori volontari che, anche in presenza di oltre 40 equipaggi, hanno gestito la regata in modo impeccabile. Un ringraziamento anche alla giuria, che come è stato detto durante la premiazione, ha dovuto fare i salti mortali per permetterci di concludere almeno le tre regate previste dal regolamento. Andrea Cabrini

II^ tappa dell’ Alpe Adria Series, MattSee Austria 3-4/6/22

Sul lago Mattsee in territorio austriaco non lontano da Salisburgo, ben 7 equipaggi di nazionalità austriaca, italiana, croata, svedese, norvegese, statunitense e tedesca si sono dati battaglia per ben 4 prove nella giornata di venerdì. Soddisfatto il segretario nazionale austriaco Ezio Prataviera che, avendo scelto di regatare in dinghy,  presta il suo snipe alla moglie Joanna. Sempre calorosa l’accoglienza del circolo locale testimoniata da una ricca grigliata e dalle birre di benvenuto dopo le regate di venerdì.

In evidenza l’equipaggio Tocke – Buzzetti,  aspirante al titolo di europeo femminile al prossimo SWEC di Anversa. Si rivedono con piacere Rodati/Bonini, assenti da un pò dalle regate in Snipe mentre Cigalotti, dopo anni di regate casalinghe, fa una trasferta lontano da Ledro. Oggi, sabato, nessuna regata per assenza di vento; perciò si conferma il risultato delle prime quattro prove, sancite dalla premiazione e dalla cena offerta ai regatanti. Le prove di questo weekend, che seguono il Trofeo Barbanera di Trieste, sono valevoli per l’assegnazione della prestigiosa Franz Joseph Cup dell’Alpe Adria Series, ideata dal past Commodoro Fantoni. Prossima tappa German Open a Caldonazzo, a seguire Draga di Moschiena per poi chiudere a Ledro a fine luglio.

Andrea Piazza

Quest’ anno il German Open e’ parte di:

Kaiser Franz Joseph Cup- Kaiserin Sissi Cup 2022

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è alpe-adria-2022-1.webp

14 e 15 Maggio 2022: Trofeo Barbanera, Trieste

3 e 4 Giugno 2022: Snipe Alpen Grand Prix, Mattsee (Austria)

10,11,12 Giugno 2022: European Cup- German Open Caldonazzo (TN)

25 e 26 Giugno 2022: Sipar International, Moschenika Draga, Croatia

23 e 24 Luglio 2022: Ledro (TN)



Memorial Bruni 2022

Ho letto con piacere l’articolo che ha scritto Andrea Piazza  sul Memorial Bruni che riassume perfettamente non solo gli eventi della regata ma anche lo spirito che da sempre ha caratterizzato questa manifestazione. Grazie Andrea per la tempestività e la precisione dell’articolo.

In genere per la maggior parte degli equipaggi della flotta di Cremona il Memorial Bruni è la prima uscita della stagione sul lago di Garda. Io aspetto sempre volentieri questa regata perchè è bello ricordare in compagnia la persona che mi ha fatto appassionare a questo sport ed in particolare a questa classe. Quest’anno poi l’occasione era ancora più importante perchè la regata valeva non solo come zonale ma anche come Campionato Italiano Master, Nazionale Duca di Genova e come tappa italiana del circuito europeo Master. La partecipazione di oltre 30 equipaggi, di cui molti stranieri, ha reso ancor più interessante e competitiva la regata alzando il livello della competizione.

Silvio Cabrini

Campionato Italiano Master 2022; 2^ Nazionale Duca di Genova; Zonale IX^,Brenzone 28-29/5/22

L’ultimo fine settimana di maggio 35 Snipe si sono trovati a Brenzone per il Campionato Italiano Master. Come sempre a Brenzone ci siamo sentiti benvoluti: lo sforzo organizzativo, la cura dei dettagli si sono notati. Fantoni presta la sua vecchia barca “unisono” a Kathleen Tocke e Arianna Buzzetti, il nuovo equipaggio italoamericano che lotterà per il titolo prossimo SWEC (Snipe Women European Championship) di Anversa; a prua questa volta ha Maj Kristin Hansen Borgen. Oltre alla norvegese ed alla statunitense ci sono belgi, croati, spagnoli, cileni e una bravissimo equipaggio argentino che vincerà la regata (ma ovviamente non il titolo). La flotta di Cremona, da sempre, ha un feeling particolare col Circolo di Brenzone ed il risultato è stato quello che abbiamo potuto trascorrere un fine settimana, pur con tempo instabile, tra amici ed in allegria.

Sabato fa caldo ma il tempo è instabile con temporali a spasso già alla partenza della prima prova. Vento medio da sud sui 13 nodi che sembra più forte per l’onda formata. Al termine della prima prova Intelligenza su H e tutti a terra. Metà flotta disarma. Ma il giudice è lo stesso dello scorso anno a Ledro e non si fa certo spaventare da qualche tuono e un po’ di pioggia. Sposta il campo più a sud e i più tenaci fanno la seconda prova con più vento e più onda, tanto che alcuni equipaggi scuffiano.

Alla sera, cena offerta con primo, secondo, dolce, caffè e limoncino.

Per sfruttare il vento da Nord del mattino domenica la partenza viene anticipata alle 8, slittata poi alle 9 per consentire a chi non pernotta a Brenzone di essere lì puntuale. Barche in acqua in orario per cui il CdR porta a termine in tempo record 2 belle prove con vento da nord sui  10 – 12 nodi, cielo coperto e un po’ di pioggia a tratti. Alle 13 uova sode e ravioli in abbondanza per tutti. Premiazione infinita a causa delle differenti classifiche dato che la regata era valida come Zonale, Nazionale, Campionato Italiano Master assoluto e per le tre sottocategorie (apprentice master, master, grand master) e trofeo Renato Bruni già alla 5^ edizione. 

A tutti i partecipanti una bottiglia di spumante.

Si laureano Campioni Italiani Master Dario Bruni e Francesco Scarselli mentre la regata è vinta dagli argentini Triggiano Alejandro e Safar Exeni Mariana.

Un ringraziamento particolare va a Emanuele Zampieri, ottimo prodiere di Dario Bruni in passato, ed autore di splendide foto e video disponibili sulla pagina facebook della classe già dalla sera del sabato.

Andrea Piazza

Dario Bruni e Francesco Scarselli, primi classificati nell’ Italiano Master
Alejandro Triggiano e Mariana Safar Exeni primi assoluti nella II^ regata Nazionale Duca di Genova
Podio Master: Schiaffino-Prosperi, Rochelli-Semec, Sangiorgi-Sangiorgi
Podio GrandMaster: Pantano-Fontana, Zuanelli-Bellato, Wetzl-Murgia
Podio ApprenticeMaster: Bruni-Scarselli, Rossi-Rinaldi, Piazza-Pendesini

Peppe D’Orazio

Antonella Bortolamai nuovo capitano della Flotta Ceresium

Si comunica che in data 15.05.2022 alle ore 16.30 presso la sede del Circolo Velico Ceresio a Porto Ceresio (VA) ha avuto luogo l’Assemblea della Flotta Snipe Ceresium,   presenti i soci:  BORTOLAMAI ANTONELLA;  TOSCANI GIOVANNI; SCHEU ULLI;  VACCARO ENRICO; BIANCHI GIANMARIO; CINZIA GIUSO e     CHINELLATO UMBERTO. Nel corso della stessa si è preso atto delle dimissioni del Capitano di Flotta Pironi Fabio  ed è stato nominato il nuovo capitano di Flotta Antonella Bortolamai a far tempo dalla data del 15/5/2022 stesso.

Flotta Snipe Ceresium: la flotta consiste in 4 barche iscritte ed in 9 soci iscritti.

I soci iscritti sono:

1.      BORTOLAMAI ANTONELLA             

2.      ARRIVABENE ENZO              

3.      ARIOLI TIZIANO CVCE        

4.      TOSCANI GIOVANNI           

5.      SCHEU ULLI            

6.      VACCARO ENRICO               

7.      BIANCHI GIANMARIO

8.      CINZIA (BLEM)       

9.      CHINELLATO UMBERTO

I soci in grassetto sono soci con barca iscritta.