Hall of Fame 2020

Un grande onore per la Classe Italiana apprendere che Giorgio Brezich è stato inserito nella Hall of Fame, che per il 2020 ha premiato 8 Snipisti (10 lo scorso anno e 5 per i prossimi anni) che hanno contribuito a rendere grande la nostra Classe.

http://www.snipetoday.org/articles/exchange-views/2020-hall-of-fame-inductees/

https://snipe.org/

Questi i premiati 2020

Giorgio Brezich (ITA)

Giorgio Brezich, nato a Trieste nel 1940, ha iniziato ad andare in Snipe molto giovane. “La mia storia sullo Snipe inizia quando avevo sei anni ed ho cominciato a fare da prodiere non per mia bravura, ma per il mio scarso peso.”

Come velista Giorgio ha vinto in tutto 3 titoli italiani juniores e 9 titoli italiani assoluti. Ha inoltre ricoperto il ruolo di Segretario nazionale italiano dal 1988 al 1995 e ha passato molti anni nel Board of Governors della SCIRA internazionale, con un mandato come SCIRA Commodore nel 1996. E’ stato Chairman del Rules Committee per quasi due decadi e ha aiutato a rendere più chiare e uniformi le regole di stazza. Questo interesse probabilmente risale ai Campionati europei juniores del 1959, come egli stesso ricorda con questo aneddoto:

“Per motivi di viaggio il prof. Vidulich (nostro accompagnatore), il prodiere Franco Ostoich e io arriviamo sul posto all’ultimissimo minuto, a stazze ormai concluse. Però eravamo attesi e quindi, per far le cose più in fretta, io mi sono occupato della barca e Franco delle vele. Ad operazione conclusa, barca tutto a posto e le vele quasi tutte fuori stazza. Allora non c’era limite e quindi avevamo presentato cinque mute complete e di queste solo una era stata accettata, le altre risultavano tutte “troppo piccole”. Dopo lunga e accurata indagine, sono venuto a sapere che lo stazzatore aveva predisposto i segni di randa e fiocco a terra e che tutto quello che non coincideva veniva rifiutato. Non era corretto, ma potevo io, a 19 anni, andare contro uno stazzatore internazionale? Per fortuna era presente Vieri Lasinio (Segretario Nazionale italiano ed Europeo) al quale spiegai l’errore commesso dallo stazzatore e, dopo lunga discussione con lo stazzatore stesso, la ebbe vinta e vennero rimisurate tutte le vele. Allora mi sono riproposto di entrare nel sistema per avere voce in capitolo”.

Il primo Snipe con cui Giorgio naviga è “Quarner”, di proprietà del suo club, la Triestina della Vela. Vince il suo primo Campionato italiano juniores nel 1957 a Riva del Garda con Franco Ostoich, suo prodiere su “Bon II” #6370.

Nel 1957 Giorgio vara il Barbanera I #11012, costruito da Aldo Brezich (il papà di Giorgio), su progetto di Giuseppe Fabian, carpentiere capo del Cantiere Navalgiuliano a Porto Lido. Con questa barca Brezich e Ostoich vincono altri due Campionati Juniores nel 1959 e nel 1960. Seguiranno Barbanera II #11593 nel 1960, Barbanera III # 13908 nel 1963, disegnato da D’Isiot e costruito in okoume dal padre di Giorgio, e Barbanera IV #15790 nel 1966. Con queste barche Giorgio vince il Campionato italiano nel 1967, 1970 e 1973 con Giorgio Ferin. Nel 1972 vince il Campionato Sud Europeo con Roberto Vencato e nel 1973 il Campionato del Mediterraneo con Sergio Morin.

Nel 1973 Giorgio, sempre attento alle innovazioni, compra la prima barca in vetroresina uno Skipper, cui seguiranno alcuni Lillia e infine i Persson. Con queste barche in vetroresina Giorgio continua la sua rotta vincente ai Campionati italiani nel 1974, 1976 e 1978 con Piero Napp, nel 1979 e 1981 con Marco Penso e nel 2000 con Lucio Penso.

Giorgio ha ricoperto il ruolo di Segretario nazionale italiano dal 1988 al 1995, ma è conosciuto in tutto il mondo per i molti anni di attività nella SCIRA internazionale. E’ stato membro del Rules Committee dal 1988 al 1995.

Nel 1996, dopo i Mondiali Snipe di Rimini nel 1995, è stato eletto Commodoro della SCIRA. Sul numero di gennaio 1996 dello Snipe Bulletin, ha scritto: “E’ un grande onore e un piacere essere eletto in un ruolo così importante nell’organizzazione della Classe Snipe. … Inoltre, il 1996 sarà il 50 anniversario dell’inizio della mia carriera velica sullo Snipe, poiché ho iniziato a sei anni ed è una fantastica coincidenza essere Commodoro quest’anno! L’essere stato coinvolto nella classe per così tanto tempo significa che ho visto personalmente l’evoluzione delle barche, delle attrezzature e delle vele. Io credo nell’evoluzione senza una traumatica rivoluzione. Lo Snipe deve mantenere la sua filosofia, ma accettare la tecnologia del momento. Selezionando con attenzione le innovazioni manterremo lo Snipe sempre aggiornato e attrattivo per i migliori campioni e per gli equipaggi familiari che sono il cuore della nostra Classe.”

Dal 1997 al 2012 è stato Presidente del Comitato delle regole (Chairman of the Rules Committee), vigilando sulle regole di classe con estrema competenza e rigore. Sempre presente agli eventi internazionali, ha tenuto seminari e workshop sulle tecniche delle operazioni di stazza a San Diego, Santiago de la Ribera, Punta del Este, Porto, Rungsted e in altri luoghi. Ciò ha notevolmente aiutato la classe a unificare le tecniche di stazza in tutto il mondo.

Grazie al suo duro lavoro, le regole di Classe sono state aggiornate e rese più chiare. L’ultima bozza del Rule Book è l’ultimo regalo di Giorgio e dei suoi colleghi del Rules Committee.

Giorgio si è ritirato dalle regate nel 2010, ma ha continuato la sua attività nello SCIRA Board of Governors fino al 2012 e anche dopo come stazzatore; segue ancora attivamente la Classe Snipe ed è un’inesauribile fonte di consigli grazie alla sua esperienza e competenza tecnica. Festeggia il suo 80° anno nel 2020, come inductee nella SCIRA Hall of Fame.

2021 Alpe Adria Region Snipe Series

dal sito http://www.Snipetoday.org

Queste le regate valide per la Kaiser Franz Joseph Cup 2021 e la Kaiserin Sissi Cup 2021

  • 8-9 Maggio 2021 – Coppa Adriaco – Trieste, Italia
  • 5-6 Giugno 2021 – Snipe Alpen Grand Prix – Mattsee, Austria
  • 26-27 Giugno 2021 – Sipar International – Moscenicka Draga, Croatia
  • 31 Luglio-1 Agosto 2021 – Campionato Italiano Master – Ledro, Italia

Comunicato dal Circolo Vela Talamone

Gentilissimi,
facendo seguito a quanto già deciso per le competizioni precedenti, viste le decisioni del Governo e tenuto conto del momento particolarmente difficile a causa del Covid-19, il Circolo della Vela Talamone ASD ritiene annullata la Zonale a calendario prevista per i giorni 6, 7 e 8 dicembre.


Un cordiale saluto.

Circolo della Vela Talamone ASD

Icaro – ITA 28957

Nella vita c’e’ sempre una prima volta: la prima sigaretta, la prima cotta andata male, il primo bacio e per noi velisti anche la prima uscita in barca. Una volta c’era anche un’ altra iniziazione, prettamente maschile,  affidata anch’essa ad una diversa “nave scuola”,  in calze a rete ed abbigliamento minimale, ma dalla mia generazione in poi la pratica e’ stata abbandonata ed affidata all’ inventiva di ciascuno. Anche Icaro e’ stata e continua ad essere per quasi tutti noi velisti della Flotta Aternum la prima esperienza.

Andando indietro nel tempo lcaro fu  costruito,  si dice per suo uso,  da Giovanni Lillia (consiglio la visione su  YouTube di  ”I Cantieri Lillia- Hotel Patria”), come risulta da certificato di stazza originale, conservato nell’archivio della Classe. Fu poi  acquistata dal padre di Michele Paoletti ed impiegata  per qualche  regata fino ad essere abbandonata in un circolo velico. Ritrovata piena d’ acqua e fango  da Fabio e Daniela Rochelli e’ stata riarmata con pezzi di varia provenienza ed affidata per l’ italiano 2006 di Trieste a Michele stesso, derivista a tutto tondo, olimpionico a Sidney sul Soling nel 2000 e tattico di Azzura dopo la rinuncia di Santiago Lange.

Nel  2006 si piazza terzo assoluto e 2^ degli italiani all’ Italiano Snipe  di Trieste 2006; viene portato al mare  a Pescara per la prima Nazionale della Flotta Aternum del 2007, viene  acquistata da Gianfranco Piselli e Pino Borghese.

Da allora e’ stata sempre presente alle nostre regate con a bordo : Gianfranco, dopo una sveltina con Dromedillo, poi Pino, Angelo Galli, Salvatore Dolce, Giovanni Dolce, Dante Valente, Alberto Azzariti, Martina Borghese,  Antonello Felli, Nicola Tavano, Nicola D’Angelo. Tutti questi  hanno regatato in manifestazioni ufficiali  ma anche noialtri  ne abbiamo approfittato per una uscitina. Last but not  least  Fabio Cosentino e Roberto Pasini hanno fatto  una dignitosa prima esperienza in campo nazionale  con i migliori della Ranking List dato che i mediocri ed i peones erano rimasti a casa. Dal novero dei big escludo, solo per  per modestia  naturalmente,  noi locali.

Oggi 178 chili di vetroresina, storia e ricordi e badate bene dopo un lifting – un push up sul di dietro ed una allisciata al timone ed all’ opera morta- fatto da Fabio Cosentino ASPETTANO UN NUOVO VELISTA.

La barca non e’ illibata ma puo’ dare ancora grosse soddisfazioni                                                                                     

Peppe D’Orazio per conto di Claudio De Felice (la Maitresse)

Comunicato dal Circolo Vela Talamone

Gentilissimi,
facendo seguito a quanto già deciso per le competizioni precedenti, viste le decisioni del Governo e tenuto conto del momento particolarmente difficile a causa del Covid-19, il Circolo della Vela Talamone ASD ritiene annullata la Zonale a calendario prevista per i giorni 28 e 29 Novembre.


Un cordiale saluto.
Circolo della Vela Talamone ASD

CAMPIONATO ZONALE IX^ ZONA

Quest’ anno avevamo fatto tutto per bene…….: avendo in programma una Nazionale avevamo coinvolto due nuovi equipaggi tornando alle sette barche dell’ entusiasmo iniziale ed eravano poi riusciti con fatica ad inserire nelle date libere dal ricco calendario nazionale quattro prove: 23 agosto, 18 settembre e 3-4 ottobre 2020.
La sorte, che non ci era sembrata amica dopo l’ annullamento della prima data ed i dubbi sulle successive, ci ha poi ricompensato, a ufo, con il Campionato Italiano; poi una volta capito che sarebbe stato difficile avere conferma dai Circoli del Calendario di Zona abbiamo impiegato dapprima una e poi tutte e tre le giornate per il campionato zonale. Anche se sono saltate tutte le tattiche e gli scontati ed irrinunciabili duelli del campanile la classifica dello zonale, calcolata sulle tre giornate e senza scarti, ha premiato ancora una volta Marco D’Ambrosio/ Paolo Orlandi-Paola De Carolis, seguiti da Giuseppe D’Orazio/Ilaria Maraner e Federico Cerimele/Pierpaolo Petrelli a bordo di un veterano Fiberglass, acquistato con il contributo della classe e finora sottoutilizzato fino all’ arrivo di due ex ragazzi cresciuti sugli Optimist e sui Laser e tornati su una deriva dopo anni di regate d’ altura di buon livello. Da non dimenticare anche Cosentino/Pasini, una coppia eterogenea per eta’ ed interessi velici che si e’ formata all’ ultimo momento complice un Lillia, gia’ della classe e 3^ assoluto (2° italiano) con Paoletti all’ Italiano di Trieste del 2006, che da anni sonnecchiava, pieno degli acciacchi dell’ eta’ e dei bei ricordi giovanili. A parte qualc-UNO che riesce piu’ spesso ad avvicinarsi ai piani alti della classifica, gli altri regatanti sono noti a voi tutti; definiti anche “Juniores Aprutini” sono
ancora animati da buona volonta’, alla perenne ricerca di una buona tecnica e dell’ incontro, improbabile, con la barca vincente. Comunque essere riusciti a portare avanti il Campionato Italiano e lo Zonale in un
anno difficile per tutti, nel silenzio organizzativo di classi piu’ titolate, ha aumentato la nostra considerazione nel Comitato di Zona ed e’ di buon auspicio per l’ ingresso di chi si e’ affacciato a vedere le nostre regate di settembre e sara’ certamente attratto dal vicino e prossimo Europeo di Spalato.

Beppe D’Orazio

Assemblea ordinaria annuale

Sabato 14 novembre, si è svolta, in forma on line, l’Assemblea Ordinaria Annuale, in seno alla quale è stato approvato il Calendario Nazionale 2021.

Campionato Italiano Assoluto Anzio8 – 11 luglio
Campionato Italiano MasterLedro31 luglio – 1 agosto
I Regata Nazionale – Duca di GenovaPunta Ala17- 18 aprile 
II Regata Nazionale – Duca di GenovaTorbole 21- 23 maggio
nazionale solo 22 -23
III Regata Nazionale – Duca di GenovaChioggia19 -20 giugno
IVRegata Nazionale – Duca di GenovaRimini 25 – 26 settembre

Sono inoltre già stabilite a calendario

Memorial “Ezio Braga”Luino 15- 16 maggio
German Open Caldonazzo 28 – 30 maggio

Oltre ai due eventi internazionali

Campionato Mondiale MasterSt. Petersburg (Florida) 8 – 15 maggio
Campionato Europeo AssolutoSpalato (Croazia)29 agosto – 4 settembre

Qui il vebale dell’Assemblea