Fiocco azzurro in casa Rinaldi

Martino e i suoi 2,960 kg

“Dall’ospedale Maggiore di Bologna mi permetto di condividere con voi l’infinita gioia che provo. Lunedì 18 alle 19.33, dopo una prova con 30 nodi in faccia, diverse scuffie e qualche rottura è arrivato Martino Rinaldi. Non è ancora noto se sia timoniere o prodiere.” (papà Marco)

Benvenuto Martino!

A te, mamma Elisa e papà Marco un forte abbraccio da tutta la classe Snipe.

Campionato zonale Snipe IX zona, 2021

Le restrizioni, sacrosante, legate al Covid hanno bloccato per un lungo periodo il calendario delle regate minori e nei periodi “di apertura” non è stato facile inserire, tra le manifestazioni di interesse nazionale, il numero minimo di regate che consentisse la disputa del campionato zonale. Cinque barche, con equipaggi spesso variabili a prua, hanno partecipato alle regate di Pescara presso la ASD La Scuffia il 25 aprile ed il 10 ottobre, quest’ ultima all’ interno del Campionato giovanile zonale, mentre la seconda prova ha avuto luogo il 5 giugno ad Ortona.

Anche se il numero di partecipanti non e’ stato alto, in tendenza con una diffusa flessione anche della altre Classi e degli stessi Snipe nelle altre zone, il contenuto tecnico non è stato così malvagio, con continui cambi di posizione che hanno reso incerta la classifica fino all’ ultimo, con vari ex equo, risolti spulciando tra le pieghe del regolamento. In complesso un campionato disputato per lo più con vento leggero, a volte al minimo regolamentare.

Marco D’Ambrosio con un tris di prodieri è andato presto in fuga e nel gruppo degli inseguitori Peppe D’ Orazio ha regolato il gruppo in un continuo testa a testa fino all’ ultima prova con Pino ed Alessia Borghese. Una prova in meno ha rallentato la corsa di Gianfranco Piselli e Federico Cerimele.

In ultimo una considerazione va fatta: in zona abbiamo avuto nuovi ingressi, le barche sono aumentate ma a ciò non ha ancora fatto seguito un aumento delle presenze in regata, e perciò con qualche difficoltà a completare gli equipaggi dei soliti irriducibili volti noti. Oggi attribuisco questo al momento non felice ed alle difficoltà tuttora presenti e spero che il 2022 mi dia ragione con numeri alti e nuovi, validi atleti e magari anche giovani.

Peppe D’Orazio

I Regata Nazionale – Punta Ala

Disputato nel week end a Punta Ala il recupero della prima regata nazionale in programma ad aprile ma poi rinviata a causa delle restrizioni Covid.

Sabato condizioni di vento termico di intensità 10 – 15 nodi e onda formata hanno permesso lo svolgimento di 2 belle prove.

Domenica partenza prevista alle ore 10, ma la mancanza di vento ci ha costretto a una lunga attesa a terra. Usciti in mare poco dopo le 12, la pazienza dei concorrenti e del Comitato è stata premiata e, dopo aver rincorso il poco vento e spostato il campo di regata, si sono riuscite a svolgere le ulteriori due prove in programma, la seconda accorciata alla seconda bolina.

Vittoria per Dario Bruni ed Emanuele Zampieri, secondi a pari punti del primo Pietro Fantoni ed Arianna Buzzetti, terzi gli spagnoli Jose Luis Maldonado e Laura Morata, quarti Gioele Toffolo e Stefano Longhi e quinti Romeo Piperno e Alexandre Tinoco.

Come sempre ottima l’ospitalità dello Yacht Club Punta Ala che ha offerto a tutti un’apericena sabato sera e un ricco buffet dopo la premiazione.

Regata Nazionale Punta Ala

Disponibile il Bando di Regata della I Regata Nazionale riprogrammata a Punta Ala nei giorni 16 – 17 ottobre.

Le barche eleggibili possono iscriversi alla regata sino alle ore 17 del 9 Ottobre 2021 utilizzando l’app My Federvela o il Web Federvela al link https://iscrizionifiv.it/iscrizioni/index.html?r= 42606 ed effettuando contestualmente il pagamento della quota di iscrizione.

Si raccomanda di

  • Rifare l’iscrizione anche per quelli che l’avevano fatta ad Aprile- Le vecchie iscrizioni sono state cancellate
  • Seguire scrupolosamente le indicazioni del Bando per l’iscrizione (in particolare quella dell’unica mail per l’invio della documentazione.)
  • le prescrizioni Covid sono quelle da Bando di Regata: autocertificazione da compilare e inviare al Club alla mail desk@ycpa.it o portare direttamente in Segreteria Regata dal 15 Ottobre 2021 e Green Pass per l’accesso alle aree al chiuso del Club.

Qui l’elenco delle strutture alberghiere convenzionate:

Campionato Zonale XI Zona

Ennesima edizione del campionato della XI Zona Fiv –Emilia Romagna , rinato una quindicina di anni orsono, era il 2006, con il grande successo della Flotta Romagna sempre gemellata con quella di Rimini, dopo che per molti anni la Classe era letteralmente scomparsa in Zona. In questo 2021 erano previste 4
manifestazioni ma purtroppo la regata di apertura di fine marzo a Marina di Ravenna è stata annullata causa Covid. Le regate estive, tutte organizzate dal Centro Velico Città di Riccione, covo degli Snipe Emiliano–Romagnoli, sono state assai divertenti e di buon livello tecnico anche grazie alla gradita la partecipazione di equipaggi di altre zone: Roberto Casarini – Marco Cremonini, Romeo Piperno -Alexandre Tinoco, Alberto Schiaffino – Paolo Meriggi e Giorgio Zerbato –Anna Cracco che si sono aggiunti al nutrito gruppo degli Snipsti locali.

L’ospitalità e la particolare atmosfera di goliardia e amicizia grazie alla gente di Romagna e allo staff del circolo organizzatore hanno fatto come sempre la differenza per la soddisfazione di tutti gli amici regatanti.

Si è cominciato quindi nel primo fine settimana di giugno con la Coppa del Paladino valida anche per il Trofeo De Carolis. Bella affermazione di Francesco Rossi –Marco Rinaldi detto “Reynolds” insidiati da vicino da Alberto Perdisa – Marco Ceccarelli vincitori dell’ultima prova della serie. Terzi gli esperti e solidi Marco Pantano – Francesco Fontana. Seconda regata nel fine settimana successivo, il Trofeo intitolato a Manlio Mignani, con Romeo Piperno –Alexandre Tinoco che, dopo un sabato di difficoltà, grazie a una domenica perfetta con due primi posti, hanno la meglio sui forti campioni italiani 2020 Giuseppe Prosperi –Andrea Schiaffino finiti a pari punti con i vincitori. Terzi i soliti e consistenti Francesco Rossi –Marco Rinaldi. Ultima Zonale con la Coppa della Palazzona –Mini Piada del 18-19 settembre e netta vittoria di Stefano Marchetti –Paolo Sangiorgi, i migliori con aria leggera, a precedere Francesco Rossi questa volta coadiuvato dal figlio Leonardo. Terzo Alberto Schiaffino con Paolo Meriggi. Alla fine si laurea, con merito, campione Zonale Francesco Rossi con i prodieri Marco Rinaldi e Leonardo Rossi. Al secondo posto Alberto Perdisa –Marco Ceccarelli, al terzo l’Ammiraglio Paolo Fuzzi con Stefano Muccioli a pari punti con Beppe Prosperi capace di imbarcare e addestrare nell’ultima regata della serie due giovanissimi allievi del CVCR: Riccardo Duca e Vittoria Muccioli figlia d’arte: piccoli Snipisti crescono. Come sempre ottima la prova di Maurizio Benelli –Marco Tenti, campioni di simpatia “romagnola”. Oltre a succedere al nostro Ammiraglio Fuzzi nel campionato zonale Rossi, con Reynolds e Leo a prua, si aggiudica anche lo splendido trofeo challenge realizzato da Giovanni De Carolis in memoria del fratello Mattia.

E’ tutto ma permettetemi di ringraziare ancora Ugo e Marifè Onorato fantastici padroni di casa con lo staff del CVCR: Paolo Fuzzi, Luciano, Maurizio, Stefano e tutti gli altri. Grazie per aver organizzato così bene le nostre regate a terra e in mare: fatica, cuore e passione sono sempre vincenti. Un ringraziamento anche al circolo 151 e al club nautico Riccione che hanno affiancato il Cvcr nell’organizzazione della coppa della Palazzona, un esempio di collaborazione da ripetere in futuro. Un applauso a Franco Pagliarani, grande amico dello Snipe e attento coordinatore delle operazioni in mare e ancora al poliedrico e infaticabile Ugo che, oltre a coordinare alla perfezione lo staff del circolo, ha presieduto con maestria il Cdr in due delle tre regate.

Per quest’anno non vi tedierò più, arrivederci al 2022 e viva la Romagna!

Alberto Perdisa

Campionato Europeo Junior

Martedì 21 settembre 2021 é iniziata la migrazione verso la Spagna dei giovani snipisti per partecipare all’ Europeo Juniores accompagnati dai super coach Anto e Enri.
Tra i regatanti troviamo: Gioele e Alessia, Irene e Petra, Stefania e Emanuele.
Due lunghe giornate di viaggio, impiegate a far diventare il furgone un dormitorio il più confortevole possibile.
Con la bellezza di quattro autisti, passando due confini, siamo arrivati fino ad Almería.
Giovedì 23 settembre.
Dopo una bella dormitina, uno scarico rapido ed efficace, settate le barche in modalità competizione, a causa del troppo vento siamo andati a fare i turisti.
Una scalata in cima a vedere il Cristo di Almería, tante foto di famiglia e tanta meraviglia nel guardare il bellissimo Mar Mediterraneo ventoso.
Tornati in centro città, con il fiatone, ci siamo fermati a bere una cagna rinfrescante e via a mangiare un po’ di carne spagnola.
Venerdì 24 sett. primo giorno di regata.
Previsioni di medio/tanto vento (non proprio la bavetta triestina).
Partenza prevista ore 13:00.
Usciamo, in rapidità facciamo 2 regate, di cui l’ultima con 3 boline (per la felicità delle gambine di tutti).
Condizioni di vento medio, onda e tanta voglia di regatare.
Prima prova si conclude con un 11 di Gio e Ale, Stefi e Ema 14esimo posto e Petra Irene un 20… regata  in cui, con sorpresa del coach, abbiamo scoperto che il boma dello snipe si può effettivamente staccare ai giri di boa.
Seconda prova confermata la posizione di Gioele, mentre 13 Stefi ed Ema,  14 Ire e Petra.
Rientrati belli stanchetti, dopo una doccetta rinfrescante, ci dirigiamo verso il Club Del Mar per la cerimonia di apertura sfoggiando le bellissime divise regalate dallo zio Enri (e dalla fantastica amministratrice Dani).
Sabato 25 Settembre.
Inizio Giornata: caldo afoso con Enri e Anto che ci deliziano della pedalata mattutina con 30 gradi all’ombra. Partenza prevista ore  12:00.
Usciti dal porto, con nostra grande sorpresa, troviamo condizioni di vento “romantiche”.
La leggerezza dei nostri equipaggi italiani si fa sentire nella prima prova: chiudono rispettivamente 2 Gio e Ale, 8 Ire e Petra, 13 Stefi ed Ema.
Alla partenza della seconda prova, come da previsioni, é stato necessario usufruire delle cinghie. I nostri tre moschettieri terminano la regata in 7 posizione Gio e Ale, 12 Ire e Petra, ufd Stefi ed Ema.
Finita la sofferenza, ci siamo tirati su con una cena assieme ai nostri amigos espanoles, sufficiente per  saziare un  esercito.
Domenica 26
Partenza prevista ore 11:00
L’ultimo giorno è iniziato con un mood da ‘scialamento’.
Segnale di avviso posticipato con intelligenza a terra a causa del poco vento.
Giornata al top per i nostri Junior, che si fanno valere nelle due prove di giornata portando a casa i seguenti parziali: Gio e Ale 11-3, Stefi ed Ema 3-11, Ire e Petra 5-15.
Barche impachettate e pronti per tornare a casa.
Gli ultimi due giorni di convivenza in furgone sono stati duri, ma ce l’abbiamo fatta.

I nostri ringraziamenti vanno in primis a tutta la Snipe Class Italia che ci ha sostenuto in questo viaggio, alla squadra, ai fidatissimi e favolosi coach, ai Rockets, alla mitica Daniela (ormai, Dani, per noi) e a tutti coloro che ci hanno aiutato e hanno creduto in noi.
Un ringraziamento speciale ad Anto, che ci ha introdotto al buon cibo spagnolo con croquetas a non finire.

Alla prossima regata…
DAGHES!

I vostri Junior 😉 

A questo link tutte le foto del Club Mar Almeria