Assemblea di Classe, 26 ottobre 2014 -Illasi

Da Alberto Perdisa un  anteprima  della giornata dell’Assemblea del 26 Ottobre a Illasi:

“In attesa del verbale completo della nostra assemblea, che si è svolta a Illasi domenica scorsa, alcune anticipazioni e un riassunto dei vari argomenti all’ordine del giorno e di cosa si è deciso.

Il Segretario Francesco Fontana ha salutato i Capitani di Flotta presenti con una breve relazione sull’andamento dell’attività sociale nel 2014 che si può definire soddisfacente con un numero medio di partecipanti alle regate tornato a buoni livelli. La scelta di diminuire il numero delle regate ha pagato attenuando gli effetti di una crisi economica che comunque continua a sentirsi.

Si è passati poi all’approvazione del bilancio consuntivo e del bilancio preventivo per il prossimo anno. Grazie a una buona situazione finanziaria sono stati confermati gli stanziamenti per l’acquisto di barche da parte delle Flotte, tre anche per il 2015 e per l’attività promozionale.

Per quanto riguarda le quote sociali è stata approvata all’unanimità la proposta del Segretario di tesserare gratuitamente gli equipaggi juniores e di elevare a euro 15 il costo delle royalty per le velerie.

Il calendario 2015, già praticamente definito nel corso dell’assemblea di luglio a Bracciano e pubblicato recentemente su Snipe.it, è stato confermato senza modifiche con il campionato mondiale juniores e assoluto di Talamone, evento cardine di tutta la stagione.

Si è dibattuto poi di stazze e Stefano Longhi ha presentato la sua relazione sull’argomento. Alla riunione di Bracciano infatti, alcuni Capitani avevano suggerito di eliminare il giorno dedicato alle stazze al campionato italiano e Stefano era stato incaricato di studiare possibili soluzioni. Dopo approfondita discussione si è deciso di mantenere per il 2015 la giornata e mezzo dedicata alle stazze ma di introdurre il controllo a campione delle barche al termine di ogni prova con l’indispensabile presenza degli stazzatori per tutto l’arco del campionato. Parallelamente tuttavia, si dovrà cercare di portare avanti la proposta di stazzare le barche nelle varie zone in modo da agevolare il compito degli stazzatori limitando il loro compito, per le barche in regola, alla sola timbratura delle vele. Entro gennaio, la commissione stazze presieduta da Stefano Longhi con la collaborazione di Marco Prosperi e del Segretario nazionale, renderanno noto in modo preciso i vari criteri. Si è anche parlato della necessità di formazione degli stazzatori.

Altro argomento importante su cui si è deliberato è quello relativo ai criteri di selezione per il Mondiale juniores. Si è deciso di mantenere le selezioni tramite ranking list ma anche, in mancanza di 10 equipaggi in classifica, di assegnare gli altri posti con il campionato juniores di Rimini.

Le premiazioni finali hanno visto Enrico Solerio e Sergio Simonetti aggiudicarsi la “coppa Duca di Genova” avendo primeggiato nella ranking list mentre la Flotta Romagna il “Beccaccino d’Oro” grazie anche a una partecipazione sempre numerosa e di livello a tutte le regate nazionali e ranking del 2014.

Bella giornata con un’atmosfera costruttiva e rilassata, ottimo il pranzo e l’ospitalità nello splendido scenario di villa Sagramoso.”