Giancarlo De Carolis ed i suoi bandi artistici

La grafica dell’invito alla Coppa Tamburini 2012

Vittorio Bortolotti ci descrive l’artista del “beccaccino amarcord”

Non ricordo di aver mai avuto dei Bandi di Regata, personalizzati e singolarmente spediti per posta ad ogni iscritto della “classe dei beccaccini”. Quello che ci invia anno dopo anno, il Club Nautico Rimini è frutto della passione artistica che il signor Giancarlo De Carolis, padre di Giovanni, mette in ogni sua opera, sempre diversa anche se il tema della vela, rimane fisso. Cambiano le inchiostrature delle matrici, così ogni edizione della Coppa Tamburini, viene distinta anche per il colore del suo prezioso cartoncino-invito. La tecnica usata dal signor Giancarlo, vecchia gloria dello snipe “amarcord”, è quella della linoleumgrafia. Per curiosità personale sono andato a vedere su Wikipedia, in cosa consiste questa tecnica…. ed ecco lo scoop!! Leggo, che il nonno del signor Giancarlo è Adolfo De Carolis, noto pittore dell’ottocento, decoratore di edifici pubblici, nonché valente conoscitore della xilografia e della linoleumgrafia!  Collabora anche con Gabriele D’Annunzio nelle illustrazioni  grafiche di libri e manifesti culturali dell’epoca! Sono quindi particolarmente contento di aver tenuto in una teca tutti i “cartoncini” ricevuti, sapendo che ora verranno anche rivalutati nell’ambito della classe snipe.