Snipe day sul lago di Bracciano: resoconti con video e foto

Ecco i resoconti dello snipe day a Bracciano, il primo di Andrea Lubrano, in arte Passerottino e a seguire quello di Ivo
Domenica 27 Maggio, sul lago di Bracciano, si è svolto il primo Snipe Day per il Centro Universitario Sportivo di Roma (CUS).
A organizzare l’evento è stata l’associazione di classe della IV zona in collaborazione con  l’Associazione Sportiva Nautica Sabazia.
15 i giovani universitari, tutti già velisti con diverse esperienze, che hanno scoperto curiosi lo snipe e le sue particolarità tecniche.
La classe, aiutata da alcuni skipper locali, ha messo a disposizione ben 7 snipe con cui è stato disputato un allenamento tra le boe.


Entusiasti i commenti dei neofiti che hanno chiesto informazioni per continuare ad andare in snipe.

Sia il CUS che la Classe si sono proposti per ripetere l’evento quanto prima e iniziare magari una collaborazione duratura.L’idea di organizzare uno snipeday mi arriva addosso mentre sono in scooter, al semaforo di un qualsiasi incrocio, mentre faccio i conti con una primavera che non mostra alcun interesse ad insediarsi definitivamente, tra ingorghi di lamiera e nuvole di PM10 dense come ovatta.
Tra il baccano del traffico ed il mio tentativo di non venire spianato dal solito autista-cane, ci metto qualche secondo a realizzare quel che mi sta dicendo Passerottino, la cui vociona mi arriva da dentro al casco, dove ho conficcato il cellulare.. qualcosa di simile a: snipeday.. cusroma.. contea.. baggins!!.. almeno credo.. comunque sia non sto a cavillare e gli dò massima disponibilità.. ed ho l’impressione che il Passerotto, la mia massima disponibilità, l’avesse data scontata quanto il destino di un container di cubiste, abbandonato davanti al cancello di Palazzo Grazioli.
L’affare, a questo punto, è appena abbozzato, c’è da trovare una data che vada bene a tutti, soprattutto ai ragazzi del Cus Roma, il Passerottino fà il lavoro di fino, e trova la benedetta data, che comunica a tutti i Capitani di IV Zona e al Cicciolato (= Ciccio= Delegato zonale, ndr), invitandoli a dare all’iniziativa massimo risalto e magari anche (a dare) una mano.
A questo punto c’è solo da aspettare le eventuali adesioni, sia del CUS che dei Capitani e degli altri soci-volenterosi… cosa che facciamo con quella serenità tipica di un lemming quando si accorge di essere arrivato in spiaggia… ed almeno le prime cominciano a fioccare… solo che i fiocchi hanno il calibro di palle di neve… e la palle di neve, ben presto, diventano slavina!
Lo snipeday è fissato per la domenica, al giovedì Passerottino mi chiama e con piglio piepolesco secerne da un’apposita ghiandola che ha dietro le orecchie, una prima proiezione: 16 adesioni… mi sta di nuovo parlando da dentro il mio casco, ma su un altro incrocio, e ci mettiamo a fare due conti, partendo proprio dalle 16 adesioni previste al momento… quante barche e quanti “skipper” abbiamo a disposizione? Il conto è rapido, anche perchè per ora non va oltre i due che si stanno parlando al telefono!
Per quanto consapevoli della bassa probabilità, un pochino speravamo in qualche Capitano di Flotta o in qualche socio da qualche Capitano di Flotta sollecitato… ma al momento si fingono tutti morti, compreso il Cicciolato, in chiusa nell’EuroTowe con Draghi, per trovare il modo di salvare la Grecia!!
Stante la situazione, propongo a Passerottino di coinvolgere qualcuno di quelli fermi al semaforo assieme a me… lui non mi dice no, ma suggerisce di considerarla l’opzione finale, intanto comincio a sentirlo una puntina preoccupato, così decidiamo di non stare ad aspettare l’aiuto di chicchesia, e ci attacchiamo al telefono ed in poche ore le risposte arrivano, e sono risposte affermative!
La domenica mattina dello snipeday si preannuncia torrida, ed enfia di pollini.
Arrivo al circolo senza chiavi ma pieno di caffè ed antistaminico, confidando in qualcuno più antelucano di me… e in un atto di carità divina che bruci istantaneamente tutti i pollini; e confido bene, ma solo per la prima questione, infatti c’è già il Passerottino e la Makka’s Family, che ha appena installato un parco giochi comprensivo di casa-degli-orrori e montagne-russe, preciso in mezzo al prato del circolo, mi chiedo perchè non lasciarcelo stabile!
Il Makka’s, in altre faccende affaccendato, ha prontamente messo a disposizione la barca, che poi finirà in affidamento (la barca, non il Makka) al diabolico Decoupage, che tirandosi dientro Santa Nicoletta e la piccola Amelia, si è unito a noi per dare una mano, e per vedere se riesce ad arruolare un prodiere… almeno credevo.
Intanto cominciano ad affluire gli ospiti dello snipe-day e si attiva il parcheggio-di-back-up, che visto come lo usiamo, è di fatto la nostra Polonia.
Arrivano Filippo e Livia, nuovi soci e freschi snipisti, con la loro nuova beccaccia al seguito: li ha introdotti allo snipe il solito Passerottino, ed un anno dopo, eccoli qua!
Arrivano quelli che si sono messi a disposizione per lo snipe-day, arriva un po’ di tramontanella, che sembra volersi ritirare, ed invece no, e quando siamo tutti si cominciano a tirar su le vele.
Uno dei momenti topici è quando Decoupage prende il controllo delle danze.
Come dicevo sopra, credevo fosse venuto per dare una mano e per cercarsi un prodiere, visto il suo incolmabile fabbisogno di manodopera, scoprirò invece che il nostro Decoupì voleva altro, voleva audience!!
Infatti me lo ritrovo armato di proiettore e microfono amplificato che intrattiene i convenuti con una serie di sessioni monografiche a 360° aventi ad oggetto:
# fisica dei quanti applicata alle crocette dello snipe;
# io e Marylin: due gocce d’acqua!
# il filmino del battesimo di Amelia;
# il filmino del mio giuramento da militare;
# il filmino di quando facevo 600 addominali di fila e, colandomi la cioccolata calda sulla panza, ne venivano tavolette P-E-R-F-E-T-T-E!!
# analisi di un campo di forze multivariato ad n-1 gradi di libertà in un insieme viscoso di soluzioni limitrofe alla tavoletta della randa dello snipe;
# Quella volta che andai a fare i Vespri Siciliani (VM 18)!
# C++ applicato al cunnigham del fiocco;
La cosa sconvolgente è che ha pure un enorme successo di pubblico, e non sarà affatto facile strappargli il microfono e mandarlo in acqua su 3k1, cosa che per altro riusciremo a fare solo dopo che, a mo’ di commiato, avrà lanciato le mutande su una folla ormai in visibilio!
L’after-math della giornata dirà 500.000 per gli organizzatori, 150 per la Questura.. mentre il dato reale va per i 15 ragazzi/e del Cus Roma+altri 2, Decoupage che sfregava sulla mia barca una sua peculiare ghiandola (che ha nell’ombelico) nel vano tentativo di farla sua, un equipaggio snipe nuovo di pacca per la prima volta in acqua, 7 barche ed altrettanti snipisti a disposizione per farle provare, 1 gommone (messo a disposizione gratuitamente dal circolo)… il Kirov, il Kiev, il Minsk.. più tracce di calore nella sala macchine di tutte le unità navali della flotta del nord… e svariati giretti tra boa e gommone, dentro all’Hauraki Bay, con la tramontanella in modalità acceso/spento.
E’ andata bene?
Non sta certo a me dirlo, ma attorno alla birra&patatine che hanno seguito la parte in acqua, i convenuti erano tutti molto molto contenti, e tanto mi basta.
Per quel che mi riguarda mi sono divertito, anche se è stato un bel mazzo, e posso solo sperare che certe iniziative diventino “ordinaria amministrazione”.
Un sincero grazie al Passerottino, che mi ha fatto ricordare perchè, ormai qualche anno fà, decisi di chiedergli se volesse curarsi della flotta di cui ero allora Capitano, e mi ha fatto ricordare anche quanto ne passi tra un Capitano ed uno che pensi solo ad avere abbastanza barche nella sua flotta per avere diritto di voto in Assemblea, e di come la “Promozione” della Classe, con la quale molti sono adusi fare gargarismi (o peggio), sia invece una cosa molto semplice e concreta, una cosa come “mettersi a disposizione” e non come l’ottuso e misero “e io che ci guadagno?!” della maggioranza.
Ovviamente un sentitissimo grazie a tutti quelli che hanno dato una mano, di qualunque genere e magnitudo essa fosse, e al Circolo che ha messo a disposizione mezzi, spazi e risorse.
E visto che è molto probabile che altri snipeday seguiranno, chi fosse interessato, chieda a PASSEROTTINO!!