…..ed ora?

liviaDopo circa una stagione in snipe, Livia Piccioni ci racconta le sue impressioni.

L’iter di un bambino che si avvicina alla vela è in parte già prestabilito: Optimist – Laser è il percorso di coloro che preferiscono il singolo; più ardua e difficile si presenta la strada per chi è un fan del doppio.

La partenza è per tutti la stessa Optimist, ma all’arrivo la domanda che periodicamente verrà posta agli allenatori sarà: “ed ora?”. Le risposte inizialmente sembrerebbero esserci Equipe…420…“ed ora”? Da questo momento in poi iniziano i problemi! La risposta corretta sarebbe 470 la classe olimpica, ma è possibile? I costi aumentano esponenzialmente e le raccomandazioni rimangono le stesse: allenarsi, fare le regate, cambiare vele e barca preferibilmente ogni stagione e a queste si aggiungono ulteriori problematiche: l’università? Il circolo? L’allenatore? Per molti a questo punto la decisione sarà: “io smetto!”. La stessa che presi io qualche anno fa, e invece l’alternativa c’era e c’è…Snipe…e ve lo dimostrerò.
Continua a leggere

Budworth Sailing Club

Eric Palm e Vanda

Eric Paalman e Vanda

Marco Ballatore, Vanda per i quartazzonari, (nella foto è quello col berretto), ci  descrive il Budworth Sailing Club (UK), che pare abbia in comune con i fancazzisti di Caldonazzo le regatine serali del mercoledì. Marco ci descrive in un ampio resoconto (in inglese) con relativa sintetica traduzione, l’attività di quel Circolo “affondato” nella sua particolare natura. Budworth Calling.Il Club edita anche un giornalino, assomigliante a Snipe Bulletin                                                              news_uk_autumn_10

Apertura dei campionati internazionali?

piazzaAlcune considerazioni del segretario nazionale Andrea Piazza sull’opportunità o meno di aprire gli eventi internazionali senza più bisogno di qualificarsi.

La Constitution e il By Law, la Rule of Conduct, i Deed of Gift, il Bid Form. Molte regole restrittive a quale scopo? Lo scopo è ovvio: serious sailing for serious fun. Molte regole sono state scritte per gestire regate e campionati. Una volta, in Italia, un solo equipaggio per Flotta poteva partecipare al Campionato Nazionale, nel mentre nacquero tantissime flotte. A quel punto, per partecipare al Campionato Nazionale, dovevi vincere il Campionato di Flotta. Solo due persone ogni flotta, mente oggi chiunque può partecipare al Campitaliano.
Sono sicuro che quando fu aperto il Campionato Nazionale, molti snipisti erano preoccupati dal fatto che i Campionati di Flotta perdessero di interesse.
Continua a leggere

Beccaccini classici: il varo di “Sua Maestà IV”

Umberto Niola, proprietario dello Snipe in legno “Sua Maestà IV” ci racconta il varo del suo snipe restaurato.
Volevo farvi conoscere in diretta che Sua Maestà ha di nuovo solcato il mare, come potete vedere dalle foto allegate: non è affondata, non solo, ma non ha imbarcato acqua e si è dimostrata completamente solida e asciutta (nel doppio fondo).
Sulla messa a punto di alberatura e assetto abbiamo raccolto molte utili informazioni e suggerimenti (che cercheremo di metter in pratica per il futuro) da Francesco e il suo socio, che regatavano con la barca di Alberto. Continua a leggere

Problemi col rimorchio? Alcune info utili

Riceviamo da Alessandro Turchetto alcune informazioni utili riguardo gli schemi elettrici dei carrelli stradali. Grazie!

RIMORCHI STRADALI: COME PREVENIRE UN INCONVENIENTE SPIACEVOLE
Tutti noi velisti regatanti degli Snipe come delle altre derive, siamo fin troppo spesso nella condizione di dover trasportare le nostre amate barchette, trainandole al seguito delle autovetture allo scopo di raggiungere i Circoli ove si disputano regate o anche semplici allenamenti e uscite in mare/lago.
Probabilmente anche a tutti voi, come del resto a me, capita di agganciare e sganciare il rimorchio stradale diverse decine di volte ogni anno, sia per compiere tragitti lunghi che per manovre complesse quando si arriva o si parte.
In queste condizioni è facile che, per una svista, un errore, un malinteso o per la fretta, la spina dei fanali non venga inserita bene e possa conseguentemente cadere a terra, strapparsi ed anche logorarsi strisciando sul terreno.
In questo caso, dopo lo sgomento iniziale, ci si rende conto che il danno arrecato, nella maggioranza dei casi, non è così grave ma …  diviene essenziale conoscere quale sia la posizione giusta di tutti quei fili elettrici!?!
In molti casi neppure gli elettrauto riescono a districarsi agevolmente, il tempo corre ed i costi aumentano.
Continua a leggere

Importante iniziativa del circuito FanCup: lo Snipe day Fancazzista

Sabato scorso importante inziativa di capitan SdespotsS Bortolotti che convoca i fancazzisti doc per un’importante iniziatva di promozione. 3 bellissime prove con punti fancup doppi per chi si è prestato a portare in giro gli allievi dei corsi di vela. Alla sera pizza e spumante per tutti con lotteria riservata ai prodieri. Bravo Vittorio, continua così!

Continua a leggere

Curiose notizie dall’Emilia Romagna: Snipizza martedì 26 giugno: bando di…mangiata

Alberto Perdisa ci comunica che:
L’ingegnere Gianmarco Pepe vive a Fanano sull’ appennino modenese. Ottimo velista e marinaio, da giovane ha regatato in Strale e poi nelle classi Ior, Ims e, più recentemente, Orc club e Mini 6,50. I suoi amici e compagni di avventure di mare Marco Pantano, Francesco Fontana e Alberto Perdisa lo hanno convinto a comperare uno Snipe con cui regata da un anno. Ecco il suo bando di regata, pardon di….mangiata “Snipizza”: la pizza Pepe è buonissima. Tutti gli snipisti delle flotte di Rimini e Romagna sono invitati. Che questa mangiata zonale diventi in futuro nazionale?
Snipizza