Vacanze Romane: Resoconto e classifica

Ecco il resoconto del neo prodiere snipe Federico Maselli:
Torna nelle acque del lago di Bracciano la nuova edizione di “Vacanze Romane”, evento velico organizzato dall’Associazione Sportiva Nautica Sabazia. Protagonisti gli storici Dinghy 12′ e gli Snipe, deriva tecnica con timoniere e prodiere. A partecipare 22 equipaggi che si sono dati battaglia sabato e domenica. Alla fine delle quattro prove disputate si conferma campione il duo Poggi-Vanni, fresco vincitore delle regate nazionali tenutesi a giugno presso l’Associazione Velica Bracciano. Alle loro spalle Tozzi-Gatta e De Toro-Gentili.
Il primo giorno di regata è stato caratterizzato da vento medio sui 10 nodi con scarse rotazioni, come ci si aspetterebbe su un lago. Questo ha reso le prove molto divertenti e combattute, vista anche la partecipazione di equipaggi neofiti e meno esperti. Un errore è stato invece commeso dal Comitato di Regata, stando a sentire i commenti a terra dei partecipanti: campo troppo lungo che ha messo a dura prova al resistenza dei team, viste anche le condizioni meteorologiche e le tre prove di giornata previste dal bando di regata (ridotte poi a due). Tanto che qualcuno ci scherza su: “ Pensavano fossimo su degli Este!”.
Domenica è stato invece un giorno che ha impegnato severamente i tattici: a causa del vento leggero e instabile, saper leggere bene il campo di regata diveniva fondamentale. Le diverse condizioni meteo non hanno impedito però di assistere a rocamboleschi cambi di classifica soprattutto in vicinanza delle boe, dove, con il coltello fra i denti, i timonieri hanno fatto “a sportellate” pur di non perdere posizioni.
La sera, invece, “Vacanze Romane” si conferma un appuntamento immancabile. Amatriciana e porchetta hanno fatto da cornice a un momento di goliardia tipicamente romana. “Una serata tra amici” che si è conclusa con balli e danze. Perché anche questo è lo spirito dell’evento.
Federico Maselli